Il mio primo approccio a CodeIgniter

Vorrei subito fare una premessa: non sono e non mi considero uno sviluppatore, ne voglio diventarlo in ambito professionale.

Meglio metterlo in chiaro perché alcuni degli esempi che farò potranno sembrare di una banalità imbarazzante a chi nel codice ci sguazza.

Quanti hanno avuto una idea, magari buttato giù una grafica e poi si sono bloccati nella fase della realizzazione, cosa fare? Pagare uno sviluppatore sperando che sia competente e onesto, oppure cercare un collaboratore che creda nel tuo progetto e che sia disposto a metterci il proprio tempo per realizzarlo avendo però diritto di parola (giustamente), con il rischio che per una divergenza di opinioni su qualche particolare l’intero progetto affondi?

Mi sono trovato in questa situazione parecchie volte e ogni volta la voglia di imparare seriamente a sviluppare si intensificava ma ogni tentativo durante gli anni finiva inevitabilmente in un buco nell’acqua, stavo per mettermi il cuore in pace e in un certo senso rassegnandomi alla realtà che certe persone proprio non sono tagliate per certi mestieri, io non ero fatto per fare lo sviluppatore.

Il problema principale è che molti scrivono guide e manuali non prendono mai in considerazione chi proprio non ha neanche le basi per comprendere una logica alla base dei discorsi che fanno, figuriamoci il funzionamento del codice che stanno spiegando.

A volte un corso per principianti non parte affatto dal principio con l’unico risultato di essere fondamentalmente inaccessibile al target di riferimento: i poveri principiati.

Programmazione ad oggetti, array multidimensionali, modelli mvc… che confusione!

Sembra che partono dal presupposto che certe nozioni siano talmente banali da essere sciocco ri-spiegarle quando magari sono la chiave di tutti i dubbi che potrebbero sorgere, se proprio non vuoi spiegarlo almeno segnala una risorsa/libro/tutorial approvata dove poter guardare.

Poi una sera mi sono detto: forse è un problema di approccio… tutorial e libri non fanno per me, così ho iniziato a cercare qualche bel video tutorial dove si sente una persona che spiega e che inevitabilmente (speravo) sarà a portata a dire molto di più di quando avrebbe scritto se avesse realizzato un tutorial classico, passati un paio di video che rientravano perfettamente nel discorso del paragrafo precedente risultando addirittura ancora più confusi sono finito sulla serie di video tutorial di Nettuts.

Probabilmente gli anni di theming di WordPress hanno aiutato ma in quel momento qualcosa ha fatto clic e quello che prima mi pareva russo ora almeno riuscivo a vederci una logica comprensibile. Succede a tutti prima o poi quando si è motivati ad imparare qualcosa, basta affrontare il problema dal lato giusto e sembra che tutto poi si metta a fuoco da solo e ci si domanda come facevamo prima a bloccarci su un determinato concetto.

Dopo essermi fatto una overdose con tutti i video messi a disposizione ho iniziato a fare qualche test e tutto funzionava! La mia prima query vera e propria, vedere comparire una riga nel db, con i campi che io avevo deciso, informazioni che avevo inviato con un form che io avevo creato e che in qualsiasi momento avrei potuto modificare, adattare e correggere.

E’ stato come se si fosse aperta una nuova porta, finalmente la sensazione di libertà che stavo ricercando da tempo e che in qualche modo stavo raggiungendo.

Sono comunque ben lontano dal padroneggiare tutte le funzionalità che mi sono state messe a disposizione, quello che ho realizzato ora è poco più di un “compitino” con un’applicazione pratica, ma direi che ora è solo questione di tempo, una volta entrati è come in un circolo vizioso, più impari più aumenta la voglia di proseguire ed espandere la propria conoscenza.

Questo non vuole assolutamente essere un articolo di autocompiacimento ma un messaggio di speranza per tutte le persone, che come me, provengono da un altro background e che non vogliono essere più dipendenti da nessuno quando si tratta di realizzare un proprio progetto, non mollate e tenete duro, se proprio non riuscite, fermatevi e provate a cambiare approccio o linguaggio.

Nel prossimo articolo segnalerò come mai ho scelto CodeIgniter e che risorse spulciare per imparare in fretta e bene le basi che servono per iniziare.







Comments are closed.